La prima volta al casinò

    In questo articolo troverai
  • La prima volta al casinò
  • Scopri come comportarti quando giochi per la prima volta

Registrarsi, scaricare e creare

Titubanza. Timore. Speranza. Brividi. Tenacia. Sono le sensazioni naturali che si provano quando si comincia a giocare d’azzardo. Quando si è davanti a un computer con il casinò già selezionato e si è pronti per la sfida. Di piattaforme legalizzate dall’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato ce ne sono parecchie ormai.

È consigliabile scegliere sempre una di queste. L’offerta è maggiore. Le cifre in palio sono ricche, e controllate. Per una qualsiasi disputa, c’è un organismo a portata di telefonata urbana. Dal 3 dicembre 2012 anche le slot machine saranno disponibili non più nella mera modalità for fun, ma anche (e soprattutto) for real.

Iscriversi è davvero semplice. La prima fase è la registrazione dove bisogna fornire i dati anagrafici e di residenza, i riferimenti del proprio documento d’identità e la scelta di uno username più password che si useranno di lì in poi per entrare nella piattaforma. Fatto questo si procede con l’eventuale download del software.

Gli utenti con sistema operativo Windows possono dormire sonni tranquilli, a meno che qualcuno non abbia una versione antecedente al 98. Gli utenti Mac è più probabile che giocheranno nella versione Flash, la quale il più delle volte supporta il prodotto di casa Apple (come il Willan Hill o Gd Gioco Digitale).

Una volta lanciato il casinò, si può finalmente aprire il proprio conto gioco grazie a una ricca varietà di modalità messe a disposizione (c’è di tutto: portafogli elettronici, carte di credito, carte ricaricabili e bonifici bancari) e versare la prima somma. A quel punto si è pronti per cominciare

Un immenso lunapark

Inutile pensare di entrare senza un’idea precisa. Vi perdereste. Tutti. Nessuno escluso. Anche se vi portaste dietro gomitoli e gomitoli di Teseo, finirebbe che non sapreste più come uscirne. I casinò online legalizzati spaziano su molte e diversificate realtà di gioco: dal poker ai gratta e vinci, dalla roulette al bingo, dal videopoker alle scommesse sportive.

Quando mi sono iscritto la prima volta a Gd Gioco Digitale, l’ho fatto per una sola ragione. Volevo scommettere sugli Oscar del Cinema. E la suddetta casa da gioco era quella che mi offriva le cifre più interessanti per le categorie su cui avevo mire, in particolare la Miglior Attrice Protagonista e Non Protagonista. Mai avere fretta di puntare. La mia favorita, Glenn Close (poi sconfitta da Meryl Streep), non aveva le stesse quote.

Bisogna essere pazienti e cercare il meglio. Non di meno, con 10 euro di puntata me ne avrebbero erogati altrettanti. Senza alcuno sforzo supplementare. Non succede spesso. Anzi, potrei dire che è una rarità. I bonus di benvenuto senza impegnativi cicli di puntate da soddisfare sono pochi, e generalmente tutti concentrati in quei giochi, diciamo così, meno frequentati.

Diverso è il caso per le Poker Room e il Casinò da tavolo verde dove l’onere il più delle volte è alla portata di tutti. Quando si entra in un casinò dunque, è necessario avere le idee chiare su dove si vuole andare. Andare fino in fondo e documentarsi. Su Facebook ci sono gruppi di ogni tipo. Non sarà difficile trovare qualcosa che si avvicini.

Pochi centesimi si possono moltiplicare

Diffidate delle facili ricette della rete, spesso spacciate da gente che ignora il vero gioco d’azzardo online. Per giocare bastano anche 2-3 euro alla volta. Puntare poco ha un doppio vantaggio. Abitua a darsi dei limiti da non superare, cosa che a prescindere dal proprio carattere è sempre bene imporsi specie quando si puntano soldi, ed è un’ottima auto-scuola per imparare, Dea Bendata permettendo, a far fruttare al massimo quanto si ha in mano.

La maggior parte delle persone non dispongono di grosse cifre da spendere. Inutile quindi parlare di puntate da 200 euro e simili. Quando mi sono registrato a IziPlay, avevo in testa i giochi del casinò. Videopoker e Blackjack li conoscevo bene. Ed è con loro dunque che ho iniziato.

Se sai fare una cosa bene, non farla gratis” spiegava il Joker (Heath Ledger) alla riunione insieme agli altri capibanda nel celebre film The Dark Knight (2007, di Christopher Nolan). Nessuno nasce sapiente, ma tutti possiamo diventarlo.

Prendere confidenza con la nuova realtà con qualcosa di cui si ha già un minimo di competenza è la strada più sicura per affrontare la nuova sfida. Per alcune versioni classiche si va lisci. Con altre i regolamenti non sempre sono chiarissimi. La pratica è la migliore delle scuole.

Giocare un due o tre partite a 10 centesimi l’una e s’impara in un amen. Ho provato anche le roulette. Ho messo in pratica quando letto in rete sulle strategie per vincere. Non ne funziona una. Meglio usare la testa. La propria. 

 

E tu? Ricordi la tua prima volta al casinò? Perchè non ce la racconti? SCRIVICI!

300 bonus di benvenuto
richiedi il tuo bonus

contact us

x